Cappella degli Scrovegni

Non è mai troppo tardi, per vedere una cosa bella.Questa è stata l’ultima che ho visto nel 2011, e certo una delle migliori di sempre. Spettacolare. Stupefacente. Un gioiello inestimabile conservato ai bordi di una città tutta rivolta verso la luce del suo Santo, che invece il Miracolo ce l’ha da oltre 700 anni srotolato sui muri di un piccolo scrigno di pietra, poco fuori dal centro storico. Enrico Scrovegni, ricchissimo banchiere del tempo, fece costruire questa cappella come dono alla Vergine in cambio della salvezza dell’anima di suo padre, sistemato da Dante in persona nel girone dell’Inferno riservato agli …

Gabbiette

La notte di Capodanno è dedicata in tutto il mondo allo scambio di Auguri, ma soprattutto ai brindisi all’Anno Nuovo. Alla fine restano abbracci nei cuori, baci sparsi, e tappi di sughero sparati via tutti insieme, dopo esser stati liberati dalle loro gabbiette. Oggetti minuscoli, insignificanti, che però, nelle mani giuste, possono trasformarsi in maniera sorprendente. Il mio Luca ha questa magia nelle sue mani, e quello sguardo speciale capace di vedere ciò che ancora non c’è, e regalarmelo. Bastano un po’ di abilità, una piccola pinzetta e una grande fantasia, e un filo di metallo può diventare tutto quello …

Rosso Fiorentino

Già il nome evoca l’atmosfera. Energia, vigore, creatività. Un fuoco che crepita dall’interno e diffonde luce e calore vitale. Però bisogna vederlo, per capire davvero. E per dire di averlo visto bisogna vedere la sua opera più straordinaria, custodita nella Pinacoteca di un borgo medievale capace di rivelarti un frammento inedito della sua bellezza ad ogni nuova visita. Per questo ci siamo tornati volentieri, a Volterra, arroccata a una manciata di curve da noi, ignorando bellamente i vampiri che ultimamente pare bazzichino la zona per accompagnare occhi nuovi ad ammirare la creazione più spettacolare di questo artista del Manierismo italiano. …