Dante elefante sapiente

elefanteelefante2

Volevo fare un animaletto speciale da portare al mio nipotino Elia come regalo di Pasqua e quando ho visto questo elefantino ho subito pensato “è lui!”. L’ho trovato tra i “Toys to knit ” di Debbie Bliss, la spiegazione era semplice e precisa come al solito così non ho avuto problemi a realizzarlo. In realtà l’originale del libro è un elefantino pattinatore con tanto di kilt, sciarpa e pattini portati sulle spalle, ma Elia è troppo piccolo per avere a che fare con tutti questi mini accessori che potrebbero essere pericolosi per lui, così ho realizzato una versione semplificata del pupazzetto, che finito è alto circa 24 cm.
Per rendere il mio Dante un po’ più vario ho deciso di utilizzare una lana mélange grigio chiaro e grigio scuro invece che a tinta unita, e direi che l’effetto finale rende bene. Ho utilizzato ferri di 3,5mm per il corpo e il muso dell’elefantino, e ferri di 3mm per il maglione rosso. La proboscide è lievemente imbottita con la solita ovatta del corpo, ma all’interno ho anche inserito uno scovolino pulisci pipa un po’ ripiegato per ricreare l’effetto del movimento e per dare una maggiore consistenza al naso, come indicato nelle istruzioni. L’unico elemento un po’ diverso nell’esecuzione di questo animaletto consiste nel fatto che, una volta finito e assemblato l’elefante in tutte le sue parti e dopo aver ricamato anche gli occhi, si procede con l’assemblaggio delle parti del maglione, ma si fanno solo le cuciture lungo le maniche e sui fianchi. Dopodiché si comincia a “vestire” l’elefante facendo in modo che la testa e la proboscide passino pian piano dal collo dell’indumento, e poi si finiscono di chiudere le spalle dal diritto con punti invisibili lasciando il collo alto un poco aperto, per ottenere un effetto più realistico.
E’ molto più semplice a farsi che a dirsi, e il risultato finale mi sembra molto carino. Spero proprio che Dante l’elefante sapiente, con la sua morbidezza e la sua espressione simpatica, saprà tenere buona compagnia a Elia nelle sue ore di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *