Charlie Bear

charlie-bear

Ed ecco qua il mio Charlie Bear finalmente completato! Tutto sommato è stato più semplice del previsto da realizzare, le spiegazioni erano chiare e semplici ed è bastata un po’ di pazienza per portarlo a termine senza particolari difficoltà. Ho utilizzato una lana sport abbastanza grossa e morbida per il corpo lavorata con ferri n° 4,5 mentre per il vestito sono passata a ferri n° 4, come da indicazioni. Ho iniziato realizzando i singoli arti e il corpo, cucendoli e riempiendoli di ovatta da imbottiture via via che li finivo. Per ultima ho fatto la testa, e dopo aver riempito e attaccato le orecchie ho ricamato gli occhi e la bocca e cucito il naso (grazie a mia mamma e alla sua bravura per il suo aiuto tecnico in questa operazione così delicata). La fase meno divertente è stata forse quella dell’assemblaggio, con tutte quelle cuciture e fermature di fili, ma alla fine ero decisamente soddisfatta del risultato ! Fare il vestitino è stato semplicissimo rispetto al resto, e quando gliel’ho infilato e ho visto che tornava tutto alla perfezione ero così contenta del risultato che non potevo credere di averlo fatto io ! Per essere il primo animale in assoluto che realizzo con i ferri direi che è andata benissimo, e credo proprio che questo sarà il primo di una lunga serie… Ho fatto questo adorabile Charlie Bear per regalarlo a Luca mio perché sapevo che gli sarebbe piaciuto molto, e così è stato. So che si prenderà grande cura di lui. Ancora grazie a Julie Williams per essere stata la mia ispirazione in questo progetto.

Debbie Bliss

bliss

Sono arrivati i libri degli orsi da fare ai ferri ! Sono bellissimi ! Sul meraviglioso sito di Julie Williams (Little cotton rabbits) ho letto che lei ha iniziato a realizzare coniglietti e orsetti ispirata da questi due libri di Debbie Bliss nei quali sono raccolti decine di schemi per realizzare bellissimi animali ai ferri, orsi, conigli, cani, topolini e altri animali domestici e da fattoria. Incantata dalla foto del grosso orso vestito alla marinara che ho visto nel suo sito e che è una delle creature raccolte in questi libri, ho deciso di ordinare i due volumi su IBS, sperando che la spiegazione in inglese fosse abbordabile. Stamattina i due libri tanto attesi sono finalmente arrivati – e devo dire che sono incredibilmente belli! Uno, “Teddy Bears”, è interamente dedicato agli orsi, i “Teddies” tipicamente inglesi adorati da tutti i bambini del mondo, e qui gli orsi sono protagonisti, sono di varie dimensioni, sistemati in ambienti diversi e abbigliati nei modi più incredibili. C’è l’orso con vestaglia e pantofole e berretto da notte, quello con la divisa e la cartella di scuola, il giardiniere, il pescatore, il giocatore di golf, il gentleman con panciotto e orologio da taschino, la ballerina, il pittore, un incredibile aviatore con tanto di occhialoni e giubbotto di pelle e molti altri, compresa una fantastica coppia di orsi vestiti da padri pellegrini americani…splendidi! L’altro libro, “Toy knits”, comprende altri animali oltre agli orsi, come conigli, pecore, mucche, maialini, topolini, un elefante, un cammello, una scimmia e diversi cani, naturalmente tutti completi di abiti e accessori e curati nei minimi dettagli. In questo volume è incluso il bellissimo orso vestito alla marinara che ho visto sul sito di Julie, e sicuramente sarà da quello che comincerò la mia avventura di toy knitting. Non ci sono veri schemi ma piuttosto descrizioni di procedimento nella parte dedicata alle spiegazioni, ma a prima vista non mi sembrano troppo complicate. Speriamo di farcela !