Sofia

CIMG6629CIMG6614

La nascita della piccola Sofia mi ha regalato l’occasione per provare a realizzare queste mini scarpine, tanto deliziose quanto semplici da lavorare. Il progetto mi è piaciuto subito appena l’ho visto su Ravelry, ma non avendo bimbi così piccoli intorno ho dovuto aspettare un po’ a provarlo, finché un giorno di qualche mese fa mio marito mi ha detto che era finalmente nata la prima bambina di un suo amico e collega di ufficio. Quale migliore occasione per un regalo piccolo ma prezioso come questo? Non vedevo l’ora di cimentarmi nel progetto di Saartje, che si può scaricare gratuitamente dalla home page del suo blog. Moltissime knitters di Ravelry lo hanno realizzato in una grande varietà di combinazioni di filati e bottoncini, e il pattern è così bello nella sua semplicità che ogni volta viene fuori un lavoro delizioso.
Ho scelto il bianco e il rosa perché mi parevano colori particolarmente adatti per una bimba appena nata, ma in realtà tutte le tonalità e gli abbinamenti di colore rendono molto bene in questo progetto. Ho utilizzato soffice lana Baby e ferri di 3,5mm per la realizzazione del pattern che, contrariamente a molti altri progetti per scarpine che sono basati sulla lavorazione in tondo, si lavora con i classici ferri dritti a una punta e richiede pochissime cuciture. Si comincia dalla suola, lavorata per esteso, e si sale sui lati con aumenti e calati fino ad arrivare sopra al piedino. Lì si cambia colore (nel mio caso sono passata al bianco), si continua per un paio di giri, poi si chiudono le maglie della scollatura anteriore della scarpina, si montano quelle in più per i laccini da intrecciare per la fermatura e si prosegue fino alla caviglia. Quindi si chiudono tutte le maglie comprese quelle dei laccetti, e si passa alla cucitura. Che è una sola in effetti, cioè quella che chiude la suola e il tallone fin su alla caviglia. A questo punto basta fare un paio di piccoli occhielli in cima ai laccini da incrociare e attaccare i bottoncini ai lati, e il gioco è fatto. Può bastare un pomeriggio per realizzare un paio di queste scarpine, ma la soddisfazione che ne deriva è davvero grande. Mi ha fatto molto piacere lavorare a questo regalo di benvenuto per la piccola Sofia, e anche se non la conosco gliele ho mandate con un augurio di tutto cuore: possa la sua strada essere lunga e bella, e possano i suoi piedini camminare sempre dentro morbide scarpine rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *