Ultimi arrivi !

ultimi

Finalmente ! Stavolta c’è voluto un po’ più di tempo perché la spedizione è stata divisa addirittura in 3 pacchetti, ma alla fine sono arrivati tutti: i miei nuovi libri di knitting ! Alcuni tra quelli che avevo ordinato sono dedicati alla realizzazione di fiori e decorazioni varie a crochet e ai ferri, libri con spiegazioni dettagliate e foto bellissime ricchi di creazioni originali e fantasiose dai quali sono sicura che potrò ricavare ottimi lavori. E poi sono arrivati altri libri sugli animali di lana: orsi, conigli, cani, farfalle, api… uno spettacolo di musetti e vestitini colorati che mettono allegria solo a guardarli ! Sono tutti davvero interessanti, ma devo ammettere che ce ne sono due che mi hanno letteralmente incantata: “Knitted gardens ” e “Knit a fantasy story ”, entrambi di Jan Messent. Definirli libri di maglia è decisamente riduttivo – quelle realizzate qui sono incredibili opere di artigianato nelle quali l’autrice ha concentrato una fantasia, una creatività e un’abilità tecnica assolutamente straordinarie. Il primo libro, “Knitted gardens ,” è dedicato alla creazione di una incredibile serie di giardini di lana tridimensionali perfettamente disegnati e pieni di aiuole, serre, cespugli fioriti, alberelli, vialetti, frutti, ruscelli ornati di rocce, roseti, fontane, vasi, arnie, attrezzi, casette e staccionate, e naturalmente ci sono anche giardinieri in tuta e cappello di paglia che si prendono cura di tanta bellezza e signore con abiti ottocenteschi che passeggiano tra i cespugli in fiore. C’è persino un angolo di giardino riservato all’orto curato dai fraticelli vestiti col saio, e uno di loro ha intorno a sé un gruppo di uccellini che ascoltano attenti la sua preghiera. Assolutamente deliziosi…
Il secondo libro, “Knit a fantasy story ”, è altrettanto sorprendente e fantastico. E’ diviso in tre sezioni che affrontano tre diversi temi. Il primo è “la Fattoria”, e qui sono illustrate – con tanto di schemi e istruzioni – scene rurali curate nei minimi dettagli che comprendono campi di grano, orti, granai, stalle, mucche, galline, maialini, pecorelle, cavalli, e poi cespugli, alberi, prati, campi arati e seminati, un laghetto, e tutta una famiglia di contadini con figli di varie età che si prende cura di questo piccolo mondo sereno. Il secondo tema è “il Castello incantato” e qui si entra magicamente nel mondo del medioevo, con un fantastico castello a torri decorato di edera, dotato di ponte levatoio e mura fortificate e abitato da principi e principesse, dove passano cavalieri dalla lucente armatura, cavalli bardati di gualdrappe colorate e bandierine, maghi, streghe, gufi e misteriose creature. Tutt’intorno alberi parlanti, gatti neri e cespugli pon pon, uno spettacolo. Il terzo e ultimo tema è “la Foresta fatata”, nella quale vivono coloratissime fatine dei fiori, elfi, gnomi e gnomette, goblin, draghi, unicorni, e dove i fiori e i funghi nascondono piccole casette fatate sulle quali volano farfalle e coccinelle. In entrambi i libri la sorprendente capacità artistica di Jan Messent riesce a ricreare interi mondi di una precisione straordinaria, e assolutamente deliziosi. La realizzazione di ogni singolo elemento della composizione, dalle mura del castello fino al più piccolo fiorellino, è curata nei minimi particolari, l’armonia delle scene ricreate riesce a dare magicamente vita a piccole meravigliose creature, tanto che solo a guardare le foto mi è venuta un’incredibile voglia di cominciare subito a creare il mio mondo di lana…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *